Sistina: strepitosa Autieri nel primo musical su Lady D
DianaLadyD_vert

“Diana & Lady D”. La recensione della prima nazionale del 14 febbraio 2017.
In scena al Teatro Sistina fino al 19 febbraio

Al Teatro Sistina è andato in scena il primo musical sulla principessa Diana, scritto e diretto da Vincenzo Incenzo. “Diana & Lady D”: emergono i due volti della stessa donna: da un lato la principessa sorridente e osannata, dall’altro la donna infelice e sola, chiusa nelle sue paure.

Un lavoro scritto su misura, come un abito di gran sartoria, per la protagonista, Serena Autieri. Ne sa esaltare le doti di attrice e di cantante (ma anche di ballerina).

Un lavoro faticoso da interpretare, che richiede una presenza in palcoscenico per tutto lo spettacolo

La scenografia è di Gianni Quaranta, il disegno delle luci di A. J. Weissbard, le coreografie di Bill Goodson, i costumi di Silvia Frattolillo, la direzione musicale di Maurizio Metalli.

Scenografia, costumi, grafica digitale e poi i movimenti dei ballerini, l’intensità espressiva… tutto, nel suo insieme, contribuisce a creare un’atmosfera artistica, eterea, impalpabile. In questo contesto, apparentemente astratto e onirico , il dramma interiore della donna. Al di là dell’apparenza esteriore della principessa, i moti dell’anima della donna.

Onirico ma straziante, il lavoro scandaglia fin nell’anima di una donna profondamente infelice e insoddisfatta (mentre la principessa si muove solare e felice). Dietro l’esteriorità di Lady D c’è la donna Diana che si sentiva inadeguata, mortificata, tradita, ripudiata. Allo stesso tempo è impietoso il giudizio sul principe Carlo e su Camilla (già presente durante il rapporto matrimoniale di Carlo e Diana).

Allo stesso tempo per Diana era forte il ruolo di mamma che difendeva a spada tratta.

Il testo di Incenzo è emotivamente coinvolgente e le canzoni sono molto belle, un racconto nel racconto. In sede di conferenza stampa si era annunciata la volontà di portare questo spettacolo proprio a Londra. Decisione coraggiosa e non facile da realizzare.

Il musical si chiude – e non poteva che essere così – con l’Autieri che propone la canzone “Candle in the wind”, che Elton John aveva cantato in  occasione della cerimonia funebre di Lady D.

Brunella Brienza

About