Alla Casa del Jazz di Roma “Progressivamente 2012″

Otto giorni di rock progressivo con concerti, seminari e prove di ascolto. Dal 6 al 9 e dal 13 al 16 settembre 2012 appuntamento per la 20esima edizione di Progressivamente dal 1993 che anche quest’anno torna alla Casa del Jazz di Roma. I biglietti sono disponibili in prevendita qui.

Tre gli appuntamenti live: Il 6 settembre tornano gli Epsilon Indi, band di culto del neoprog degli anni Ottanta che, dopo 13 anni di silenzio, presentano il nuovo cd “Wherein We Are Water”; il loro sarà un vero e proprio concerto-spettacolo coadiuvati dalla Solar Orchestra. Il 7 settembre è la volta di The Watch  con il genesisiano “Yellow show” . Ciliegina della rassegna la performance degli Osanna il 15 settembre che presentano il nuovo cd live “Rosso Rock” registrato in  Giappone con una grande orchestra (rilettura di Milano Calibro 9 nel quarantennale dell’uscita dell’album) ed arricchito da alcuni inediti in studio (incisi in Italia). In evidenza il 13 settembre l’incontro sul palcoscenico delle nuove leve con alcuni grandi protagonisti: Castle Fusion con Gianni Barbati (Officina Meccanica), Macroscream con Luciano Regoli (Raccomandata con Ricevuta di Ritorno e Samadhi) e Rane Strane con Jimmy Spitaleri (Metamorfosi e Le Orme).

“Nonostante la crisi – dice il curatore della storica rassegna Guido Bellachioma – il Progressivamente Festival rimane in pista, sempre alla Casa del Jazz sebbene nella sala concerti e non all’aperto (per questo ci sta  attrezzando per il prossimo anno, che ne simboleggerà il ventennale). I particolari  sul sito della Casa del jazz, e sul sito di  Progressivamente.

Da segnalare “Hanno 40 anni ma non li dimostrano”, i migliori 20 album del 1972 per le due prove d’ascolto dell’8 e del 14 settembre, scelti tra 175 editi in quell’anno attraverso un referendum tra gli appassionati di tutto il mondo  via internet, che hanno risposto con insospettato calore e numero. Le prove saranno organizzate dalla rivista Suono con il montaggio di un impianto alta fedeltà di livello stratosferico, la realizzazione del sogno di ascoltare la musica al massimo della qualità possibile oggiŠ e con la crisi imperante difficilmente praticabileŠ ma se fosse facilmente realizzabile non sarebbe più un sogno. Accanto ai classici come Frank Zappa, Banco del Mutuo Soccorso, Premiata Forneria Marconi, New Trolls, Osanna, Genesis, Yes, Emerson Lake & Palmer, Jethro Tull, Deep Purple o Gentle Giant sono stati votati gruppi culto come Can, Agitation Free, Alluminogeni, Cluster, Budgie, Bloodrock, Atomic Rooster, Wishbone Ash o Black Widow. Si può  votare sino al 6 settembre alla mail: 1972@progressivamente.com

Tutti gli eventi di “Progressivamente” si svolgeranno nella sala concerti della Casa del Jazz, i seminari e le prove d’ascolto con inizio alle ore 18:30 e i concerti con inizio alle ore 21.

 

PROGRAMMA

giovedì 6 settembre ore 21
EPSILON INDI presentazione nuovo CD “Wherein We Are Water” + SOLAR ORCHESTRA
Realtà di confine tra progressive, world music ed elettronica
Ingresso euro 5

venerdì 7 settembre ore 21
THE WATCH
Da sempre gruppo progressivo innamorato dei Genesis, presentano lo “Yellow Show” con brani della band che fu di Peter Gabriel, Steve Hackett, Tony Banks, Michael Rutherford e Phil Collins.
Ingresso euro 10

sabato 8 settembre ore 18.30
PROVE D’ASCOLTO a cura di “SUONO”
Gli esperti della più antica rivista di alta fedeltà italiana guideranno all’ascolto di 10 tra i migliori album progressive e dintorni dell’anno 1972, scelti dagli appassionati sul sito di Progressivamente: www.progressivamente.com.
Ingresso libero sino ad esaurimento posti

domenica 9 settembre ore 18.30
SEMINARIO su “Atom Heart Mother” capolavoro sinfonico dei Pink Floyd del 1970.
Ingresso libero sino ad esaurimento posti

giovedì 13 settembre dalle ore 21
Presentazione del cd “Musiche” registrato dal vivo alla Casa del Jazz durante l’omonimo Festival, organizzato dall’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale.
Con la partecipazione di CASTLE FUSION (ospite Gianni Barbati, chitarrista di Officina Meccanica), MACROSCREAM (ospite Luciano Regoli, cantante di Raccomandata con Ricevuta di Ritorno e Samadhi) e RANE STRANE (ospite Jimmy Spitaleri, cantante di Metamorfosi e Le Orme)
Ingresso libero sino ad esaurimento posti

venerdì 14 settembre ore 18.30
PROVE D’ASCOLTO a cura di “SUONO”
Gli esperti della più antica rivista di alta fedeltà italiana guideranno all’ascolto di 10 tra i migliori album progressive e dintorni dell’anno 1972, scelti dagli appassionati sul sito di Progressivamente: www.progressivamente.com
Ingresso libero sino ad esaurimento posti

sabato 15 settembre ore 21
OSANNA
Lo storico gruppo napoletano, artefice di alcuni dei più bei lavori degli anni 70 (L’uomo e Palepoli in primis) e guidato dal cantante e chitarrista Lino Vairetti, torna d a Roma per presentare l’album “Rosso Rock”. Il CD contiene l’intera colonna sonora del film “Milano Calibro 9″ del 1972, registrato con orchestra nel novembre 2011 in Giappone, e 3 composizioni in studio di cui 2 inedite. Il disco sarà disponibile sia in cd che in vinile.
Ingresso euro 10

domenica 16 settembre ore 18.30
SEMINARIO su “Pawn Hearts”, quarto album (1971) degli inglesi Van Der Graaf Generator, uno dei gruppi più innovativi di tutti gli anni 70. Parteciperanno critici musicali, ci saranno proiezioni video e l’esecuzione live della suite “A Plague of Lighthouse Keepers”.
Ingresso libero sino ad esaurimento posti

 

About